OGGETTO:
Campionato nazionale open della Classe 2.4mR, La Maddalena 1-4 ottobre 2015

Si è concluso domenica 4 ottobre nelle acque dell’Arcipelago di La Maddalena il Campionato Nazionale open della Classe 2.4mR. Partecipazione da record per la Classe: ben 32 imbarcazioni hanno raggiunto, grazie al supporto della Moby Lines e della Delcomar, la Sardegna e poi La Maddalena per dare vita a quattro giorni di regate, di confronto e di festa.
La regata, svolta sotto l’egida della FIV grazie al supporto della Lega Navale Italiana – sezione di La Maddalena, ha visto la collaborazione di diverse realtà della vela del nord Sardegna: il Centro Velico Caprera, il Club Nautico La Maddalena e, non ultimo, lo Yacht Club Costa Smeralda.
Di fondamentale importanza per la riuscita della manifestazione è stata la grande competenza e capacità di lettura delle condizioni meteorologiche da parte del Presidente del Comitato di Regata Pierangelo Morelli e di tutto lo staff componente il CdR, sapientemente coadiuvato dai ragazzi dello YCCS, allo stesso tempo professionali e naturalmente dotati di spirito collaborativo e sincera adesione al progetto.
Altrettanto determinante la collaborazione del Centro Velico Caprera, partner vitale del progetto Acque Libere, attento nel contribuire alla logistica -a mare e a terra- e alla sicurezza della flotta in ogni fase del Campionato. Una grande prova di condivisione, sostegno ed entusiasmo.
Fondamentale anche la condivisione del progetto e la presenza del Club Nautico La Maddalena, col suo bagaglio di esperienza.
Il successo della manifestazione deve molto a tutte le associazioni che, da tutta Italia, hanno voluto portare il loro contributo ed entusiasmo affrontando, in molti casi, una trasferta impegnativa: Uguali nel vento (Jesolo-6 imbarcazioni), Velamestrepertutti (2 imbarcazioni), LNI-Sez. Milano (3 imbarcazioni), LNI-Sez. Mandello sul Lario (5 imbarcazioni), Liberi nel vento (Porto S. Giorgio-5 imbarcazioni), Club Nautico Andora e Club del mare-Diano Marina (2 imbarcazioni), Disvela (AVAS Lovere BG-2 imbarcazioni), YCM Cattolica (1 imbarcazione), Yacht Club Cagliari (2 imbarcazioni.
L’intera manifestazione ha potuto contare sul patrocinio del Comune di La Maddalena, su quello della Fondazione Italiana per l’abbattimento delle barriere architettoniche (FIABA), sul patrocinio e contributo finanziario del Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena. L’intera manifestazione, oltre alle regate, aveva lo scopo di promuovere la cultura dell’accessibilità, l’inclusione nello sport e la fruizione di un territorio di alto valore ambientale come l’Arcipelago maddalenino. Obiettivo, quest’ultimo, raggiunto anche grazie alla preziosa collaborazione del ricercatore naturalista Luca Bittau e la sua Associazione SEA ME Onlus.

Nonostante le prime due giornate siano state condizionate dalle proibitive condizioni del tempo (il 1° ottobre si è abbattuto un nubifragio su La Maddalena), è stato possibile svolgere complessivamente cinque prove di elevato livello tecnico. La classifica finale ha visto prevalere il locale Luca Montella con 11 pt (DNC-1-3-1-6), seguito da Vittorio Macciocco –vicepresidente Acque Libere a 17 pt (21-8-1-3-5). Terzo il milanese Nicola Redavid pt 18 (15-7-2-7-2), a pari punti con i validissimi Fabrizio Olmi da Lovere (tre paraolimpiadi alle spalle) e il sempre presente Mario Gambarini da Mandello.
Nell’ambito della regata è stato assegnato anche il Trofeo Guldmann Cup (messo in palio dall’azienda danese sponsor della Classe) al migliore piazzato nelle prove nazionali di P.S.Giorgio, Mandello e La Maddalena. A spuntarla è stato proprio il maddalenino Pasquale Lapera che ha portato a casa –vincendo l’ultima prova- anche il Trofeo dedicato a Luigi Carpaneda, velista e schermitore di fama internazionale molto caro all’associazione Acque Libere.
Una manifestazione per il cui successo è opportuno ringraziare tutti coloro che, in diversi ruoli e mansioni, hanno contribuito con dedizione e passione, mettendoci l’anima prima ancora del lavoro e della competenza. Fra tutti Antonio Mannu, fotografo della manifestazione, di cui alleghiamo alcuni splendidi scatti.

Grazie a tutti, di cuore.

Per Acque Libere
Antonello Tovo
ASD Acque Libere – La Maddalena
[email protected]

Devi essere connesso per inviare un commento.
Menu